lunedì 30 gennaio 2012

Dati Istat: i governi di Berlusconi hanno creato più di un quarto del Debito Pubblico italiano

Dati Istat: i governi di Berlusconi hanno creato più di un quarto del Debito Pubblico italiano:

Esiste un luogo comune, ma così comune, che nessuno lo mette mai in discussione. Ed è quello per cui il debito pubblico di oltre 1900 miliardi di euro (!), che oggi pesa sull'Italia come un macigno, sia stato accumulato dai governi spendaccioni e "tangentisti"della Prima Repubblica.



Eppure, come risulta dall'elaborazione della società Eutekne.info sui dati ufficiali messi a disposizione dall'Istat, le cose non stanno affatto così!

Solo il 43,5% dell'attuale debito pubblico è stato accumulato durante la prima Repubblica, prima di tangentopoli. La parte maggiore, è cioè il 56,5% è stato creato negli anni della seconda repubblica...!

Aggregando poi i dati della contabilità tra i diversi governi che si sono succeduti, si scopre che i vari governi Berlusconi hanno prodotto addirittura il 27,41% del debito pubblico attuale!

Nella seconda repubblica segue più staccato Prodi, che coi suoi governi ha causato l'8,81% del totale del debito, Amato (6,15%) e Dini (5,51%). Tutti naturalmente hanno governato complessivamente per meno tempo. Ma anche nel rapporto percentuale re Silvio...



[[Se vuoi continuare a leggere clicca sul titolo del post]].

Nessun commento:

Posta un commento