martedì 20 marzo 2012

Erano tutte cazzate

Erano tutte cazzate:
Insalata_tricolore_dimmidisi
Quindi, se passa la proposta del governo, per licenziare un lavoratore basterà che un’azienda – qualsiasi azienda – decida arbitrariamente che la mansione svolta da quel lavoratore non serve più, oppure che questa sia esternalizzata. Basterà una bella lettera, e a casa. E se il lavoratore farà ricorso a un giudice (ma solo in questo caso) potrà al massimo ottenere «un indennizzo».
Quindi era una clamorosa cazzata il famoso passaggio «dalla tutela del posto di lavoro alla tutela del lavoratore».
Ed era una clamorosa cazzata anche il famoso impegno a garantire che nel periodo di disoccupazione un lavoratore avesse modo di aggiornare il suo know how e tornare sul mercato con nuove e più vendibili capacità.
Erano tutte cazzate, e noi ce le siamo bevute.
Sinceramente ho un po’ paura per quello che potrà succedere, a tutti e ovunque, nella futura società disgregata e feroce del ’si salvi chi può’.

Nessun commento:

Posta un commento